ARPA CELTICA

Il corso si propone di accompagnare l’allievo da un livello di principiante assoluto a un livello intermedio-avanzato di padronanza dell’arpa celtica, a livello tecnico, espressivo e di repertorio.
Non vi sono requisiti iniziali in termini di conoscenze teoriche o pratiche della musica o dello strumento.

DOCENTI: ROSSANA MONICO

Strumenti didattici e Svolgimento delle lezioni

L’approccio didattico all’arpa è quello tipico più delle scuole tradizionali celtiche (Irlanda, Bretagna, Scozia) che delle nostre scuole tradizionali classiche. Si contraddistingue infatti da un’impostazione squisitamente pratica e intuitiva a cui si vanno affiancando aspetti più tecnici e teorici col passare del tempo. Resta però predominante l’esperienza diretta sullo strumento sin dal primo giorno e lo sviluppo di una memoria acustica da preferirsi rispetto alla lettura delle partiture.
Sarà cura dell’insegnante, a questo riguardo, affidare degli esercizi che siano di per sé piccole composizioni musicali per stimolare sin dall’inizio l’orecchio musicale dell’allievo.
In base al repertorio studiato, l’allievo potrà essere accompagnato dall’insegnante su un’altra arpa, col pianoforte o con percussioni.

Programma didattico

PRIMO LIVELLO

Il primo anno è di incontro con lo strumento e con le sue sonorità tipiche e suggestive che avverrà attraverso piccole musiche composte ad hoc per conciliare i primi passi nell’apprendimento con un aspetto di “godimento musicale” imprescindibile in questo approccio. Verranno studiati durante l’anno diversi brani della tradizione celtica ed europea, melodicamente e armonicamente semplici e contraddistinti da una struttura circolare. In base alla risposta dell’allievo si affiancheranno a questi degli esercizi tratti da diversi metodi di arpa celtica e classica (Vedi bibliografia).

SECONDO LIVELLO

Il secondo livello si espande su più anni in base alla risposta dell’allievo. Una volta affrontate durante il primo livello le principali questioni tecniche riguardo allo strumento, alla posizione della mano, alla diteggiatura e altri aspetti specifici, si passerà allo studio di musiche più complesse e strutturate, a cui si accompagneranno esercizi tecnici di una complessità sempre maggiore che svilupperanno quelle competenze necessarie alla corretta esecuzione dei brani in studio. Verrà dedicato un certo spazio ai primi accenni all’arrangiamento armonico, melodico dei brani e si stimolerà l’allievo a muovere i primi passi verso arrangiamenti personali.

A livello di repertorio, accanto a brani della tradizione celtica (fra cui gighe, reel e danze più veloci e tecnicamente difficili, repertorio del “700 irlandese, etc…), si conosceranno alcuni adattamenti per arpa diatonica di musiche della letteratura classica europea.

TERZO LIVELLO

Il terzo livello è intermedio-avanzato e si propone di lavorare alla costruzione di una propria espressività e di uno stile personale di esecuzione delle musiche proposte. Si chiederà all’allievo di arrangiare parti e di scrivere variazioni, nonché di prestare attenzione alle sfumature espressive del tocco e del suono dell’arpa. I brani studiati saranno tratti dai più svariati generi musicali, abbandonando la musica celtica per conoscere adattamenti di brani di musica blues, pop e jazz. Un certo spazio verrà poi dedicato alle basi dell’improvvisazione, individuale e di insieme. A questo livello si consiglierà fortemente l’interazione con altri studenti di arpa e di altri strumenti all’interno di piccoli ensembles di musica d’insieme per imparare a muoversi in un contesto più vario e più professionale al tempo stesso.

Bibliografia

METODO PER ARPA – Grossi. Ed. Ricordi
Metodo per arpa classica da cui l’insegnante trarrà diversi esercizi di tecnica e piccoli studi.

METODO PER ARPA CELTICA – Enrico Euron
Metodo e primi repertori della tradizione celtica.

Méthode de la Harpe Celtique – Françoise Levisage

Nota: l’acquisto dei testi di cui sopra è da effettuarsi solo su invito del docente

Acquisto o Noleggio dello strumento

È possibile sia l’acquisto di uno strumento (le offerte delle varie case produttrici sono moltissime, così come i prezzi sul mercato) sia il noleggio a prezzi mensili relativamente contenuti. La Scuola e il docente si limitano in questo caso a fornire i riferimenti dei principali rivenditori e noleggiatori di arpe sul territorio. Sarà poi cura dell’allievo procurarsi lo strumento.
Per le lezioni è invece presente un’arpa in aula.